Absolver


Sloclap ha dato vita a un Online Melee Action che setta nuovi standard per il genere picchiaduro.
La storia ci mette nei panni di un combattente che vuole diventare il guerriero perfetto. Dovremo quindi avventurarci nell’Adal per cercare i Marked Ones e guadagnarci quindi il titolo onorifico di Absolver. Con la nostra maschera dovremo fare piazza pulita dei nemici e nessuno potrà ostacolarci.
Il combat system è contaminato da una componente da gioco di ruolo molto spiccata e questo contribuisce al successo generale del titolo.
Il senso di crescita, soprattutto nel combat system è vivo ed evidente in ogni sua componente.
Cominceremo con la creazione del nostro personaggio attraverso la selezione del sesso dell’aspetto e anche della provenienza. Si passa poi allo stile disponibile tra tre ovvero Kahlt, Forsaken e Windfall. Si differenziano per le modalità di schivata e parata dei colpi avversari fondamentalmente.
Ci sono mosse prestabilite e come di consueto la scelta verte soprattutto tra attacchi rapidi o quelli più potenti. Il gameplay vede il personaggio posto in un piano in cui potremo muoverci con due posizioni di fronte e due di spalle. Il lato tecnico e strategico ha quindi una forte preponderanza in questo caso dato che sarà molto importante comprendere le conseguenze di ciascuna mossa.  Potremo anche padroneggia lo Stagger style ovvero lo stile dell’ubriaco nel kung fu, ma potremo farlo solo una volta che riusciremo a battere un boss di fine livello.

è importante dato l’alto tasso tecnico del titolo anche settare una corretta mappa dei comandi in mod che durante le partite non perderete troppo tempo nel cambiare posizione o nello scegliere il comando adatto.
Mano a mano che procederemo potremo anche imparare nuove mosse e quindi fare nostri set di colpi da utilizzare poi con i nemici. Quando pareremo un dato colpo più volte ci verrà segnalato a schermo che potremo padroneggiare anche noi quella data mossa.  Se però ci difenderemo troppo l’avatar si stancherà e quindi subiremo senza difese i colpi dell’avversario.
Potremo accrescere le nostre abilità e i nostri parametri generali tramite oggetti utili per la personalizzazione oppure con punti esperienza. Per il massimo della personjalizzazione potremo assegnare anche perks particolari così come armi bianche per infliggere più danni. I perk però consumeranno energia e quindi per equilibrare il nostro personaggio dovremo fare molta attenzione a quali scegliere con oculatezza.
Saremo in costante pericolo durante il nsotro cammino dato che quelli che sembrano alleati si possono rivelare nemici e anche se la bellezza degli scenari pastello lascia davvero senza fiato. Non ci sono parole ma solo gesti per farci nemici o preziosi alleati quindi tocca a noi stabilire quali strategie imboccare.
Potremo anche personalizzare i nostri Combat Deck a tal punto da poter creare per altri giocatori una sorta di dojo in cui apprendere la nostra disciplina.
Un picchiaduro sui generis molto profondo, tecnico e lunghissimo in cui sarà un piacere perdersi.

Voto: 9

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>