Aven Colony

Il simulatore di colonia spaziale Aven Colony ha finalmente fatto il suo debutto su console e il titolo promette tutte le promesse che aveva fatto in fase di sviluppo. Il tutto con delle correzioni di bug pre uscita che ne hanno fatto un titolo veramente profondo e godibile.

Mothership Entertainment e Team17 hanno tentato di realizzare un gioco i cui temi principali sono la vita al di fuori della Terra, la colonizzazione appunto di altri pianeti e l’adattamento della razza umana in condizioni estreme su altri pianeti. Il gameplay è quello di un gestionale puro con un occhio ai simulatori di città. Il gioco però non ricalca pedissequamente i canoni del genere perché mette sul piatto delle innovazioni interessanti. Il gioco infatti, date le condizioni, prende molto anche dal genere survival e quindi come governatore della colonia sul pianeta Aven Prime dovremo adoperarci per la sopravvivenza della popolazione. Ogni nostra scelta farà la felicità dei nostri abitanti oppure li porterà a morte certa e quindi verremo deposti e allontanati dalla colonia.

Dovremo sempre tenere sotto controllo i parametri e su console potremo farlo molto facilmente attraverso i grilletti del pad. Con il sinistro vedremo le statistiche legate a scorte e morale cittadino con eventuali insoddisfazioni da correggere. Potremo anche gestire la politica interna con relative decisioni da prendere in casi di emergenza. Se ad esempio le condizioni atmosferiche saranno avverse dovremo per esempio razionare il cibo affinchè tutti abbiano qualcosa da mangiare.

Con il destro e il conseguente menu potremo aprire e modificare il comparto edifici. Gli edifici sono legati alla produzione di Naniti ottenibili con produzioni o come ricompense per missioni commerciali e gli edifici saranno edificabili solo in alcune circostanze. Le prime cose da edificare sono naturalmente le centrali legate alla produzione di energia in modo da poter crescere in maniera equilibrata. L’atmosfera è infatti invivibile e solo attraverso la tecnologia potremo riuscire nei nostri intenti. Non dimentichiamoci comunque delle sezioni ludiche per il morale dei cittadini cosi come le stazioni di polizia e di droni per l’ordine pubblico.

è presente un ciclo di stagioni in cui ad esempio in inverno avremo quasi un malus del 50% generale a complicare le cose. Potremo cimentarci naturalmente nella campagna in cui dovremo svolgere varie missioni e compiti per arrivare al completamento finale di un obiettivo variabile.  Potremo diventare dei governatori e quindi poi proseguire nello sviluppo della città per poi scalare la carriera politica arrivando a cancelliere.

Successivamente potremo anche testare la modalità sandbox in cui potrmo provare a dare vita a una colonia praticamente da zero e non avremo molte limitazioni se non il giudizio popolare. Il titolo è localizzato in italiano ma il parlato è inglese.  Dal punto di vista tecnico il titolo è veramente ottimo e la grafica molto fluida. Buona anche la curva di apprendimento, anche se a livelli elevati di difficoltà il gioco diventa veramente difficile.

Un sim gestionale veramente ben fatto che vi impegnerà per tantissime ore. Da provare soprattutto se amanti del genere.

Voto: 9.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>