BattleHack è in arrivo in Veneto, al via la competizione per decidere chi sarà il miglior hacker in Italia

 

BattleHack è in arrivo in Veneto: al via la competizione per decidere chi sarà il miglior hacker in Italia

L’11 e il 12 luglio, nell’innovativa cornice di H-Farm, tanti giovani sviluppatori si sfideranno con l’obiettivo di partecipare alle finali nella Silicon Valley

Tutto quello che serve è un’idea, una bellissima idea da trasformare in una startup… e, nell’era di internet e dei dispositivi mobili, anche un po’ di codice. Braintree e Paypal conoscono bene le startup, non solo perché entrambe le realtà hanno iniziato in tal modo, ma anche perché molte delle startup di nuova generazione oggi in grande crescita utilizzano la piattaforma Braintree. Fu proprio pensando alle starup e al miglior modo per supportarle che nacque l’idea di BattleHack, la serie di Hackaton progettata da sviluppatori per sviluppatori lanciata nel 2013 e cresciuta a livello mondiale tanto da coinvolgere oggi 4 continenti.

 

Alla fine di quest’anno BattleHack avrà visitato 26 città, in cerca dei migliori e più brillanti talenti al mondo, tra cuiTreviso, dove arriverà il 12 e 13 luglio. La cornice di HFarm - piattaforma digitale nata nel 2005 con l’obiettivo di aiutare giovani imprenditori nel lancio di iniziative innovative e supportare la trasformazione delle aziende italiane in un’ottica digitale – vedrà due giorni di lavori durante i quali PayPal e Braintree saranno testimoni della competizione che decreterà il team che potrà far brillare il nome dell’Italia.

 

L’obiettivo principale di BattleHack è quello di aiutare il cambiamento delle vite dei membri del team vincente, non solo grazie al montepremi in denaro ma anche dando loro l’opportunità di creare un loro business oppure la propria app. Durante le 24 ore della competizione, gli sviluppatori hanno il compito di creare un’applicazione che incorpori le API PayPal o utilizzi l’SDK di Braintree e risolva un problema a loro scelta. Ogni team dovrà poi presentare davanti ad un gruppo di giudici allo scopo di vincere l’ambito trofeo e una gita nella Silicon Valley per competere alle finali mondiali.

 

La BattleHack che PayPal e Braintree promuovono è già arrivata alla sua terza edizione, e quest’anno siamo orgogliosi di poterne ospitare una tappa anche in Italia, con un partner di eccezione come HFarm”, ha dichiaratoAngelo Meregalli, General Manager, PayPal Italia. “Crediamo molto in quello che i giovani possono fare nell’ambito digitale e vogliamo investire sui migliori talenti, dando loro la libertà di poter creare l’Applicazione o il programma che reputano possa funzionare meglio, raccontandoci il perché, e sperando che proprio il team Italiano possa brillare e sbaragliare gli altri paesi nella finale presso la Silicon Valley”.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

 

Gli Hackaton organizzati da PayPal e Braintree in passato hanno visto la partecipazione di team di sviluppatori che hanno in seguito costruito società di successo, tra cui CleanAgents - creata e premiata con la prima posizione al BattleHack di Berlino nel 2013, è un servizio di pulizia on demand – e Gearbox - il vincitore del BattleHack di Sidney 2014, che ha creato un armadietto che permette agli utilizzatori di affittare attrezzature da fitness e sportive utilizzando un’app mobile.

 

A lavorare a stretto contatto con i giovani John Lunn, Senior Global Director, Braintree and PayPal Developer and Startup Relations, che ha partecipato alle precedenti tappe. John è rimasto molto colpito dal livello della competizione nelle diverse città, e adesso attende con  curiosità di vedere quello che i team italiani riusciranno a fare, tenendo bene in mente la regola principale, ovvero che PayPal, Braintree o Venmo siano l’unico metodo di pagamento che gli sviluppatori avranno a disposizione per poter partecipare e superare la BattleHack.

 

In passato abbiamo anche avuto team che, pur non avendo vinto, hanno ricevuto fondi a seguito della loro partecipazione a BattleHack e altri che hanno invece imparato nuovi modi di codificare e migliorato le conoscenze per il futuro”, ha dichiarato John Lunn. “Ci piace molto il fatto che quanti partecipano ai nostri hackaton siano i soli proprietari dei frutti del loro lavoro, noi continuiamo a suportarli attraverso programmi di tutoraggio e iniziative che li aiutino a trarre il massimo dalle proprie idee”.

 

BattleHack arriverà a Treviso (H-Farm, Via Sile, 41 Roncade, Treviso) l’11 e 12 Luglio. È possibile iscriversi visitando il sito http://bit.ly/BHVen

 

Per maggiori informazioni https://2015.battlehack.org/, dove sarà possibile trovare dettagli di registrazione, informazioni sui partner, risposte a domande frequenti e la prewiew del video per la stagione 2015.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>