Birthdays the Beginning


Birthdays The Beginning è il prodotto dell’originale  creatore di Harvest Moon Yasuhiro Wada e funziona su una scala molto più grande di Harvest Moon considerando che presenta una sequenza temporale che copre molti, molti millenni, in realtà ha una portata maggiore di qualsiasi altro gioco in cui possa pensare. Fondamentalmente, Birthdays è un gioco sull’evoluzione planetaria al livello più elementare. Dalla nascita della prima ameba, all’alba dell’umanità, il giocatore ottimizza la terraferma di ogni mondo miniato per sollevare e abbassare la temperatura e a sua volta dare vita a nuova vita.
Birthdays presenta una storia, ma è strana e non dovrebbe essere considerata una necessità per godere del gioco, tranne forse per i pochi selezionati che veramente si connettono.
Fondamentalmente, il personaggio del giocatore sta esplorando un posto selvaggio e dimenticato quando inciampa in una grotta che emette una strana luce. All’interno della grotta si trova Navi, una creatura simile a una fata che tende a un mondo in miniatura. Purtroppo, Navi ha perso alcuni dei suoi poteri e il giocatore deve aiutarla a ripristinare il mondo e portare le varie fasi dell’evoluzione.
La vera storia di Birthdays è forse la storia che viene raccontata in ogni mondo, in quanto il giocatore lo forma con ogni aggiustamento minore.
Il gameplay in Birthdays è dove il gioco brilla veramente. È unica tra tutti gli altri giochi di questa generazione e di tutte le generazioni passate.
Il gioco è diviso in due viste; La Vista Macro e la Vista Micro. Nella vista Micro i giocatori sono liberi di sollevare e abbassare la terra o utilizzare elementi che si generano a caso o come risultato di un evento specifico nel mondo. Rafforzare abbastanza terreno diminuisce la temperatura complessiva del mondo, mentre l’abbassamento aumenta e di solito, produce la creazione di mari e fiumi. Il volume dell’acqua e la vicinanza a qualsiasi dato terreno regolano l’umidità, e tra la temperatura, l’umidità e l’altitudine, hai tutti gli ingredienti di un habitat.
La visualizzazione macro visualizza la fotocamera verso una vista sedentamente rotante del mondo bloccato da una distanza non dissimile allo spazio esterno. Quando si vede in questa modalità, passano decine di migliaia di anni nel mondo e un pannello informativo sul lato destro fornisce ai giocatori informazioni sulle specie nate (compleanni), quelli in declino e quelli che sono stati estinti. Di solito, questi eventi si verificano come conseguenza della tinkering effettuata in Micro View, e quindi il ciclo di fare piccole modifiche, zoomandolo per valutare l’impatto di esse e poi zoomare indietro è ciò che costituisce la maggior parte dell’azione.

A volte, l’effetto più sottile delle modifiche può essere difficile da valutare, e spesso ho scoperto che avevo soddisfatto i criteri dichiarati per la nascita o l’evoluzione di una creatura particolare, solo per imparare attraverso la sperimentazione che non avevo incontrato alcuna altra necessità nascosta. Per esempio, la maggior parte della vita si spawn quando la temperatura mondiale tiene al punto mediano nella gamma accettabile per quella forma di vita, ma a volte anche per creare un’area di pianura di almeno tre blocchi quadrati adiacente all’acqua, ad esempio. Questi requisiti secondari non sono sempre indicati.
I comandi in Birthdays sono abbastanza semplici, se un po ‘fastidiosi a causa della loro unicità e della telecamera difficile. La temperatura mondiale è impostata in base all’altezza complessiva del blocco, quindi una montagna disegnata senza dubbio è utile come quella ordinata e senza dubbio più in linea con la natura.
Ci sono assolutamente tonnellate  di cose da fare in Birthdays e, infatti, dubito che qualcuno, oltre al fan più impegnativo, completerà tutte le modalità e vedrà tutte le possibili creature. Ad alto livello, c’è la modalità story, una modalità di sfida che comporta i giocatori che creano creature specifiche all’interno di parametri specifici e una sandbox completamente libera. A seconda di ciò che vuoi raggiungere, ogni mondo avrà probabilità più di quattro o cinque ore per giocare e per vedere il vero gioco finale e l’evoluzione di mammiferi e uccelli avanzati, un mondo sarebbe in gioco per molto più a lungo
Il gioco ha un’estetica luminosa e colorata che complimenti le creature carine e personali che popolano ogni mondo. Ci sono anche pannelli informativi e riferimenti scientifici, ma i compleanni vengono presentati innanzitutto come un mondo dolce e accattivante, che deve essere un modo fantastico per attirare i giocatori più giovani che altrimenti avrebbero potuto passare.
Birthdays The Begininng è un gioco difficile da consigliare a tutti, perché è incredibilmente nicchia. Se ti piacciono i simulatori di Dio oi giochi di costruzione mondiali, potrebbe essere per te.

Voto: 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>