Cast of the Seven Godsends


Qualche decennio fa brevi i videogiochi sono stati gli affari molto più semplice. Non c’era bisogno di questa terza dimensione estranea, fotocamera regolabile o più di due pulsanti. Quelli che non crescono in quel periodo, non può ottenere il fascino dei giochi di ritorno al passato, ma c’è un grande gruppo di persone che godono di questa tendenza retrò tra gli sviluppatori indie, questo hotel inclusi. Cast di The Seven dono del cielo Redux è tra questa razza di nuovi giochi che tenta di ricreare la magia di un’epoca precedente del gioco.
Non è raro per questo tipo di giochi da indossare le loro influenze sulla loro manica, e cast dei Sette un dono del cielo Redux è più simile a un tatuaggio manicotto pieno. Prima di giocare la partita inizia, il filmato introduttivo chiarisce che gli sviluppatori hanno Ghouls and Ghosts giocato almeno una volta. Il giocatore assume il ruolo di Re Kandar, sovrano di Dareca. L’imperatore del male Zaraaima ha rapito suo figlio neonato e erede al trono. Spetta a Kandar a sola mano imbarcarsi in una missione per salvare suo figlio. Ebbene, una sola mano con l’aiuto di sette dei che gli danno potere che fanno raggiungere il suo obiettivo più facile.
Kandar è un uomo fragile, con l’armatura fragile. Un paio di colpi è tutto quello che serve per rendere la sua armatura sparire, e dopo che tutto può ucciderlo all’istante. In tutta onestà, a differenza di un altro re in un gioco simile Kandar ha abbastanza dignità per non essere visto in giro il campo di battaglia in mutande. Ci sono un paio di diverse armi Kandar può raccogliere che operano in modo leggermente diverso gli uni dagli altri. Pugnali sono veloci proiettili dritto in avanti, la spada ha una breve ma potente gamma arco, e martelli sono gettati in un angolo per citarne alcuni. Gli attacchi possono essere effettuate solo in due direzioni, avanti e in alto, la possibilità di sparare in diagonale è stranamente assente. La varietà vera arma proviene dalle diverse armature che rappresentano un dio diverso. Ciascuna di queste armature magici hanno una diversa struttura elementale apposto loro e cambiare l’attacco in due modi diversi. Il primo modo è questi tipi di armature permettono al giocatore di tenere premuto il pulsante di attacco per ricaricare un attacco di magia, come ad esempio il lancio di un grande masso o causare ghiaccioli a sparare da terra. L’incantesimo è diversa a seconda della arma equipaggiata, quindi con sette abiti e armature e cinque armi diverse ci sono 35 incantesimi disponibili, grazie secondo la matematica elementare.

L’altro modo cambia l’attacco è provoca l’arma per trasformare in qualcosa rappresentante dell’armatura. Questi attacchi possono essere una diffusione tripla un’ondata di fiamme o rendere le piante spuntano dal terreno. Come le piante sono dotate di armi non è del tutto chiaro, ma non è saggio mettere troppo pensiero in come e perché nei videogiochi.
Cast di The Seven dono del cielo Redux non fa mistero del fatto che vuole far festa come se fosse il 1991. Questo non è un gioco che si può semplicemente muscolare attraverso, riflessi rapidi e memorizzazione di posizionamento nemico, nonché schemi di attacco capo è essenziale per completare questo gioco. Ci sono posti di blocco limitati per i livelli, e ci sono anche una quantità finita di continua. Ci sono quattro diversi livelli di difficoltà a seconda di quanto di una sfida è desiderato, con la più difficile nome appropriato retrogamer. difficoltà retrogamer non all’altezza del suo nome che è veramente come spietato come i giochi che lo hanno ispirato. Progredendo attraverso la ricerca è un affare dritto in avanti, Kandar deve correre e saltare attraverso i livelli 2D, mentre uccidendo i vari mostri che si distinguono nel suo modo. Ogni livello ha un padrone fase intermedia e un boss finale, seguendo il modello utilizzato per la galleria di titoli ispirati decenni fa.
Il più grande richiamo di questo titolo è la sua vecchia natura scuola, che è anche la sua più grande debolezza. Questo platform d’azione 2D è praticamente identica a giochi che è venuto fuori due e mezzo anni fa, l’unica cosa moderna a questo proposito è la sprite HD rendono quindi tutto è molto più agevole di quanto non fossero 25 anni fa. I livelli non sono eccessivamente lunghi, ma ci vorrà del tempo per batterli, perché la maggior parte di noi avrà bisogno di ripetere più volte prima di completare, proprio come ai vecchi tempi. Un veterinario esperto potrebbe battere il primo Castlevania in circa trenta minuti, dopo aver trascorso innumerevoli ore padronanza del gioco, che potrebbe applicarsi qui, soprattutto ai livelli di difficoltà più difficile.
Ciò che impedisce cast di The Seven dono del cielo Redux di raggiungere la grandezza è aggrappa troppo da vicino alle sue radici e non si diramano da loro. Axiom Verge Paletta e Cavaliere sono due esempi di moderni giochi retrò che sono grandi, ma ciò che li rende grande è che sono in grado di ricreare ciò che ha reso i classici 8-bit e 16-bit grande, ma sono stati in grado di aggiungere funzionalità contemporanee che li ha fatti sentire fresco. Cast di The Seven dono del cielo non è terribile, ma ci si sente come si tratta di un gioco perso riportato alla luce dal 1991 al contrario di un nuovo gioco di fare un omaggio a quel periodo di gioco.
Fusioni dei Sette un dono del cielo Redux potrebbe essere solo più vecchia scuola se effettivamente è stato fatto nel 1991, suona come il videogioco equivalente di fantasmi e folletti fan fiction, e come fan fiction, alcuni dei fan più accaniti lo apprezzerà e ottenere il godimento da esso, ma la maggior parte di noi sono meglio rivisitare i classici che hanno ispirato questo titolo. Si riesce in parte con il fattore nostalgia, perché è in grado di ricreare la sensazione di giochi della vecchia scuola, ma non riesce a portare qualcosa di nuovo al partito. Come qualcuno che è un fan di Sega Genesis e SNES, vi è un apprezzamento che questo gioco è stato fatto, ma il rovescio della medaglia ci si sente come un’imitazione piuttosto generico che fa venir voglia di giocare a Super Ghouls and Ghosts perché 25 anni titolo è un’esperienza più gratificante, che è un peccato perché l’amore di vecchi titoli arcade scuola degli sviluppatori è evidente. Se ci fosse qualche innovazione o più sforzo è stato fatto per ritagliarsi una identità unica, questo avrebbe potuto essere un grande titolo retrò. Invece abbiamo qualcosa piuttosto dimenticabile e consigliato solo ai fan più hardcore del gioco retrò.
Voto: 7.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>