DiRT 4


Codemaster ritorna con la sua simulazione rallystica per eccellenza, con un occhio particolare quest’anno alla componente simulativa.

Terminata l’introduzione cominceremo personalizzando il pilota che concorrerà per noi. Successivamente inizieremo la nostra esperienza rallystica con la prima tappa in Australia. Il primo veicolo a disposizione non è altamente performante anche se avremo modo fin da subito di renderci conto della splendida simulazione che è stata realizzata.

Tutto è stato ricreato alla perfezione dai paesaggi, alla scocca e al comportamento su strada dell’auto fino alle intemperie. Il comparto sonoro è fedele alla realtà con rumori di motori e stridori di gomme molto ben confezionati compresi gli incidenti che una volta inforcate le cuffie vi faranno sembrare di trovarvi proprio in pista.

Anche il discorso guida è migliorato nettamente rispetto al passato con un approccio più simulativo e fedele alla guida su strada in condizioni anche difficili.  Si passa poi dal rosso della terra d’Australia all’asfalto di Tarragona dove dovremo essere molto più tecnici dato che le derapate saranno limitate.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Si passa poi nelle lande innevate di Varmland in Svezia dove potremo testare la potenza di una Ford Focus. Potremo anche testare delle buggies che in gioco libero potranno darci libero sfogo, testando le varie location in una guida libera molto interessante. Nel gioco questa modalità si chiama Land Rush dove appunto potremo mettere alla prova le nostre abilità e prendere confidenza con i comandi senza dover necessariamente preoccuparci troppo degli errori o del tempo.

Potremo anche cimentarci nel rally storico e quindi rivivere alcune gare che hanno fatto la storia del genere.

Per gli appassionati il gioco risulta essere un buon mix tra Dirt 3 e Dirt Rally con modalità multiplayer interessanti e la possibilità di personalizzazione del titolo. Per chi non fosse avvezzo al franchise può sempre farsi le ossa con la Dirt Academy. Il gioco è migliorato sotto ogni profilo dal sonoro alla grafica rispetto al passato.

Un titolo divertente e dalla guida entusiasmante che viene imopreziosito ancora di più dalla possibilità di giocarlo con volante e pedaliera.

Voto: 8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>