Dungeons 3


Realforge Studios ritorna dopo due anni con il suo titolo dedicato all’amministrazione di malvagità e quindi ancora una volta potremo giostrarci tra orchi, goblin e magie per dare luogo al nostro dungeon perfetto.

Il plot è una continuazione diretta del capitolo precedente con il Signore del Male di cui vestiremo i panni che è riuscito ad avere in pugno tutto il mondo proprio grazie a quanto è custodito nel nostro Dungeon, un potere di entità incredibile. Decide quindi di volere conquistare anche un’isola dispersa nell’oceano. Abbiamo quindi nuove terre da conquistare con razze inedite e nemici del tutto nuovi sempre da punire con la costruzione di dungeon nuovi di zecca.

Il gioco comunque è sempre innervato di pungente ironia e potrete rendervene conto sia dall’irriverente voce narrante che dai vari filmati tutti giocati sul senso dello humour. La storia è comunque spiegata a dovere e quindi anche coloro i quali non hanno giocato i capitoli precedenti potranno comprendere il plot senza problemi.

Le modalità di gioco sono sostanzialmente tre ovvero la Campagna per avere da subito dimestichezza con il gameplay e le dinamiche di gioco ma al contempo seguire da vicino gli sviluppi della storia, la Schermaglia su vari scenari di varia grandezza in cui potremo fronteggiarci in Male contro Bene all’assalto degli accampamenti e infine l’immancabile multiplayer online per scontrarsi con altri giocatori.

Il gameplay è quello tipico di strategico in tempo reale e dovremo quindi fondamentalmente posizionare i nostri personaggi e al contempo utilizzare con essi  magie di attacco e di difesa. Prima di buttarci a capofitto dovremo passare un esame  che ci darà poi accesso alla campagna completa.

Le missioni hanno vari livelli di difficoltà e dovremo sia conquistare nuovi territori che difendere quanto conquistato. Ci daranno una mano in tutto questo goblin, orchi e tutta una serie di equipaggiamenti e oggettistica che renderanno il nostro esercito sempre più forte.

Gli imprevisti non mancheranno mai, soprattutto in schermaglie, dove di volta in volta vi verranno messi davanti ostacoli di ogni tipo.
Anche la grafica riflette lo spirito goliardico del titolo ed è votata alla semplicità e al colore.
Un gioco in piena scia con i capitoli precedenti, un buon strategico a tema fantasy infarcito di citazioni classiche e ironia che vi colpirà molto positivamente.

Voto: 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>