Escobar


Escobar, il cui sottotitolo se vogliamo è Paradise Lost, parla proprio di come una situazione idilliaca e paradisiaca possa invece nascondere un vero e proprio inferno.
Il film di Di Stefano vede protagonista il magistrale Benicio Del Toro nei panni del più spietato narcotrafficante di tutti i tempi ossia Pablo Escobar.

Il film però è un biopic molto atipico dato che non viene trattata solamente la figura di Pablo bensì il tutto viene inserito in un’avvincente storia di un giovane canadese arrivato in Colombia per fare surf con il fratello e che si ritroverà invece in un mare di guai proprio perché si innamorerà della nipote del narcos.

Come è accaduto nella celebre serie su Netflix anche in questo caso la figura di Pablo è tratteggiata con fascino ma anche  con una ferocia senza pari. In questo sta la maestria della sceneggiatura e della regia.

Ottima anche la fotografia di Sansans che offre spaccati di Colombia realmente incantevoli, anche se nel caso specifico si tratta di Panama.

Spiccano poi le interpretazioni naturalmente del dicotomico Del Toro e di Josh Hutcherson, perso all’interno di un gioco molto più grande di lui e costretto a svegliarsi bruscamente dal suo sogno caraibico.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Ottime anche le musiche di Richter.

Il film è un climax di emozioni, reso tale soprattutto dalla ottima caratterizzazione dei due personaggi contrapposti. L’orgoglio poi per un prodotto tutto italiano simile è massimo.

Il film è impreziosito anche dalla descrizione del contesto in cui questi criminali si trovavano ad operare e quindi di come la gente vivesse e si rapportasse con questo tipo di figure negative che però per loro erano quasi divinità.

Una doppia sfaccettatura di un animo nero solo all’apparenza generoso e caritevole.

Offerto in versione home video dall’ottima Cecchi Gori.

Voto: 8.5

http://www.cgentertainment.it/film-dvd/escobar-paradise-lost/f21537/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>