Hatoful Boyfriend Holiday Star


Il primo capitolo del gioco uscì per Pc nel 2014 e colse tutti di sorpresa con il suo approccio innovativo per un simulatore di appuntamenti.

Il gioco infatti, che in genere ha parecchio seguito in Giappone, vede degli uccelli come protagonisti e l’influenza di Hato Moa, il grande mangaka che ha lavorato a stretto contatto con Mediatonic.

Il gioco fa grande uso dell’aspetto testuale e soprattutto grande ironia nei dialoghi.

Il primo gioco era ambientato in una scuola per pennuti mentre in questo titolo il setting è quello delle feste di fine anno.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Il gioco precedente era tutto basato sulle scelte multiple e quindi il nostro percorso poteva portarci a vari finali differenti. Oggi invece si è preferito un approccio più scorrevole e quindi eventi in sequenza.

Holiday Star quindi diventa in tutto e per tutto una vera e propria visual Novel.

Vengono integrati tutti i personaggi già conosciuti assieme ad altri e vengono seguite quattro macro vicende sempre legate in ordine cronologico. Sono presenti anche micro vicende e perfino uno speciale radiofonico in cui Ryouta il piccione e miglior amico del protagonista, commenterà gli interventi dei giocatori e gli eventi delle varie vicende.

Vi farete parecchie risate in alcuni strambi dialoghi e soprattutto ricordando tramite reminder gli eventi del capitolo scorso. Vi servirà quindi rinfrescare la memoria sul capitolo precedente per avere tutto sotto controllo anche in questo caso.

Un titolo che segue la scia di Hatoful Boyfriend e vi strapperà più di un sorriso,soprattutto se avete apprezzato il numero uno.  Una sorta di speciale natalizio che rinverdisce le atmosfere che abbiamo già amato in precedenza.

Voto:7.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>