Nba 2k18


Inutile girarci attorno: la serie di Nba 2k è la migliore simulazione cestistica in circolazione e forse potremmo dire addirittura sportiva.  La cosa piùm incredibile è che gli sviluppatori continuano anno dopo anno inesorabilmente a migliorarsi e anche quest’anno non fa eccezione.
Come sempre avremo tantissime modalità a disposizione. A quelle classiche come la Stagione, i Playoff e La Mia Squadra con cui potremo costruire tramite crediti la nostra squadra di campioni e leggende, troviamo la modalità Blacktop con cui potremo giocare sui campetti in sfide da uno contro uno fino a cinque contro cinque sia contro l’intelligenza artificiale che contro persone in carne e ossa.
I match sono personalizzabili al massimo e potremo scegliere ad esempio i punti per arrivare alla vittoria, le regole e via discorrendo.
Il perno dell’esperienza di gioco rimangono comunque Il Mio GM e La Mia Carriera, dove potremo vestire i panni di un General Manager di una squadra di prima fascia sia dal lato tecnico che dal lato amministrativo.  Potremo quindi fare anche da talent scout e osservar3e i giocvani più promettenti oppure pensare gli schemi da applicare in campo, il tutto con scene tratte da Il Mio Giocatore, nel caso ce ne servissimo.
Nella Mia Carriera partiremo invece dal basso e dovremo tentare di diventare una stella dell’NBA. La modalità in questa edizione ha assunto contorni da open world e infatti potremo interagire con i vari giocatori sia dentro che fuori dal campo per impararne astuzie e comportamenti. Parliamo della cosiddetta Vita di Quartiere in cui le interazioni saranno veramente tantissime. Inizieremo personalizzando il nostro alter ego digitale fin nei minimi dettagli e successivamente potremo spendere crediti in modo da personalizzare il nostro personaggio nella maniera che più ci aggrada.

In ogni caso le microtransazioni non sono assolutamente fondamentali per vincere o primeggiare sugli altri.
Per crescere dovremo allenarci e andare in palestra con costanza ma questo porterà risultati impressionanti fin da subito e quindi sarà un incentivo vero e proprio a fare sempre meglio.
La giocabilità è quella eccelsa di sempre anche se sono stati apportati alcuni miglioramenti per renderla ancora migliore. L’intelligenza artificiale innanzitutto è incredibilmente più sviluppata che in passato. Le suqadre infatti ora si muovono con intelligenza e il gioco dei vari team rispecchia la realtà, proprio come se ci trovasse a guardare un match alla tv. Buono anche il nuovo sistema di scivolata laterale così come l’implementazione della fisica e della gestione delle collisioni.
Il tatticismo ancora quest’anno viene premiato più degli individualismi e quindi anche se avrete a disposizione grandi campioni è il collettivo che bisogna sempre salvaguardare.
Il comparto grafico è quello eccellente di sempre con una realizzazione grafica da fotorealismo.  Tutto è curato fin nei minimi dettagli, comprese le animazioni e le gesta uniche. Anche l’evento di contorno alla partita e la telecronaca sono un qualcosa di impressionante e spettacolare. Il sonoro quindi vi sembrerà  di essere all’interno di un’arena dell’NBA. Anche la colonna sonora è da urlo con brani hop hop selezionatissimi e di tendenza.
Il re è tornato e come sempre non ce n’è per nessuno.

Voto: 9.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>