Non Essere Cattivo

Alcuni registi ottengono tutti gli onori fin dal film di esordio mentre altri sono destinati di essere ricordati solo dopo la propria scomparsa.

E’ il caso questo di Claudio Caligari che dopo il fulminante Amore Tossico  e l’Odore della Notte presentato a Venezia nel 1998, ha realizzato Non Essere Cattivo, finito purtroppo quando il regista era già scomparso.

Valerio Mastandrea, suo amico da sempre, si è impuntato e ha compiuto ogni genere di sforzo pur di portare avanti il progetto tanto da scrivere una lettera aperta a Martin Scorsese.

Il gioco è stato presentato all’ultimo Festival di Venezia e ha impressionato tutti sia per la sua estrema qualità che per l’ostinazione con cui il film ha visto la luce.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Il film è ambientato nel 1995 e narra ancora di quelle borgate di Ostia invase dalla droga che fecero da sfondo anche ad Amore Tossico. Non Essere Cattivo quindi in un certo senso rappresenta la degna conclusione dell’opera prima di Caligari.

Il film è una sorta di premonizione della profonda crisi che stiamo vivendo oggi e infatti i due protagonisti, tra cui un formidabile Luca Marinelli, trovano e perdono lavoro nei cantieri con grandissima facilità, non trovando altra soluzione che spacciare droga. Qui ritorna la critica alla falsa morale borghese portata avanti da Caligari che in maniera neopasoliniana racconta il disagio di molte situazioni della nostra città.

Lo scrittore viene investito dalla crudezza e dalle maniere asciutte del film e trova nei protagonisti la voglia di riscatto e la rassegnazione che spesso possono fare parte delle nostre giornate.

Imperdibile.

Voto: 9

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>