Okhlos


Okhlos è un titolo molto particolare ambientato nell’antica Grecia, con miti e leggende, filosofi e c’è posto anche per una rivoluzione proletaria in piena regola.
Il gioco è un mix tra uno shmup, un ARPG e ci sono richiami anche a Grand Theft Auto per la tipologia di gioco e gli scontri in campo.
Dovremo infatti guidare orde di greci arrabbiati che dovranno combattere per liberarsi dal giogo degli dei e dei titani per poter finalmente vivere in maniera indipendente.
Il gioco è tutto bidimensionale con costruzioni però in tre dimensioni e si cliccherà in continuazione, garantito. Dovremo infatti controllare in ogni circostanza per sconfiggere gli dei e i titani.
Dovremo reclutare quanta più gente possibile, fino a 150 persone, tutte sempre arrabbiate e infervorate con cui potremo mettere in seria difficoltà e in maniera molro caotica tutte le varie divinità sempre molto grandi e imponenti ma soprattutto potenti.

Potremo perdere la nostra truppa per strada ma dal momento in cui il nostro filosofo morirà non avremo più scampo e sarà game over. È proprio il filosofo infatti a farci sempre da guida.
Attraverso un sistema di trading però potremo comunque sempre acquisire nuovi filosofi. Una volta che avremo finito come in un roguelike dovremo creare un’assoluta confusione daccapo per tornare dove ci eravamo fermati.
Potremo anche fare dei nostri alcuni eroi che aumenteranno le stats della nostra orda inferocita.
Tutto è caotico e i click saranno tantissimi per avere la meglio sui nemici.
I livelli cambieranno anche in maniera climatica e ognuno è caratterizzato da una boss fight con appunto un dio come guardiano. Il tutto in un movimento caotico alla Binding of Isaac. Spesso il cursore lo si perderà di vista a schermo.
Tutto è volto quindi alla distruzione ed è senza sosta ma comunque sempre molto divertente. 

Voto: 8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>