Pokemon Scudo

Il celeberrimo franchise dei Pokemon è sbarcato anche su Nintendo Switch. Parliamo di ottava generazione quindi un traguardo veramente importante per il titolo di casa Nintendo.

Un titolo che ha generato molte polemiche sin dal suo principio e che comunque solo scoprendolo un po’ alla volta può dimostrare il suo vero ed effettivo potenziale.

Il mondo di gioco è quello di Galar che vede sia città e quindi percorsi precostituiti che una sorta di open world legato alle Terre Selvagge. Queste Terre Selvagge vedono varie micro aree che potranno regalarci diverse specie di Pokemon e ci consentiranno anche di intraprendere attività differenti.

Un approccio diverso che ci consentirà di raccogliere tantissimi pokemon fin dall’inizio.
Avremo vantaggio ma anche rischi dato che potremo imbatterci in pokemon livello 50 che girano tranquilli per queste lande desolate. In base alle medaglie che avremo in possesso potremo decidere se catturare o meno uno di questi mostri di potenza.

Potremo anche fare campeggio in modo da aumentare l’affinità del party.
Potremo anche ottenere i Watt da spendere per gli oggetti speciali.
Fra questi menzioniamo i dischi tecnici che funzionano come le MT della quinta generazione. I vari mostriciattoli poi appariranno in base al microclima dell’area e delle ore in cui visiteremo una certa zona.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

La geografia di Galar questa volta prende ispirazione da quella del Regno Unito. Ritorna a gran voce in questo caso il sistema competitivo delle palestre con tanti allenatori pronti a darsele di santa ragione.

Servirà uno sponsor per prendere parte alla lega e quindi meritare il titolo di campione.
L’avventura si dipana per circa venti ore e in questo modo potremo incontrare tantissimi personaggi secondari.

Introduzione importante di questo capitolo è quella legata al fenomeno Dynamax che si verifica in prossimità di alcune zone in prossimità delle palestre. Potremo trasformare i nostri amici pokemon in autentici giganti tramite dei polsini speciali così da aumentare a dismisura i punti vita. Tutto questo naturalmente va a sostituire il meccanismo delle mega evoluzioni. Alcuni pokemon potranno addirittura sfruttare la versione gigamax con un’ulteriore trasformazione radicale del personaggio.

In questo modo saranno possibili anche dei raid un po’ come accade in GO in modo da catturare boss particolarmente coriacei.
Il comparto grafico vede il solito stile targato Game Freak. Ottimo il comparto sonoro curato da Toby Fox.

Fiore all’occhiello della produzione è il multiplayer online che è la vera esperienza conclusiva di quella preparatoria offline certamente.  Una è una modalità VS e ci consentirà di intraprendere lotte amichevoli o competitive. Y-Comm è invece più casual e basata ancora sull’esperienza nelle terre selvagge. Potremo quindi anche attivare lo scambio magico per dare e ricevere pokemon in maniera casuale da altri allenatori.

Un titolo godibile che abbraccia ogni tipo di giocatore.

Voto: 9

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>