Silence The Whispered World 2


Nel 2009, The Whispered World è stata un’autentica boccata d’aria nel mercato videoludico per computer, dato che un piccolo studio di sviluppo tedesco realizzò ancora un punta e clicca degno di nota e che ha rappresentato una sorta di pietra miliare nel campo dei giochi di avventura.
Daedalic ha voluto rischiare e la scommessa è stata vinta in pieno dato il grande successo del titolo in questione che colpì molto positivamente sia critica che pubblico.
Dopo quasi sette anni passati in letargo il brand The Whispered World è tornato come un esempio magistrale di character design innovativo, di scene fantastiche, il dialogo umoristico, sempre tenendo presente veri e propri modelli e classici del genere come possono essere Loom e Monkey Island.
In questo caso il protagonista dell’avventura è un piccolo bruco di nome Spot e imparerete a innamorarvi di questa piccola creatura.
Daedalic è riuscita a creare con il mondo di Silence uno degli ambienti più suggestivi e a più alto impatto visivo in un gioco contemporaneo.

L’illuminazione, le scenografie, la musica e i suoni – tutti questi aspetti sono realmente realizzati in maniera magistrale e come se tutto è stato progettato dalla stessa persona, solo per rapire il giocatore in un mondo da favola magica che non ti abbandona mai. Potremo ammirare quindi le foreste del silenzio, l’interno della bocca del verme gigante, i funghi in gomma strani, lucciole e gnomi, o la capitale gigantesca Kalimar da lontano.
Ci ritroveremo come Alice nel paese delle Meraviglie e sarà sempre un piacere perderci in queste lande magiche e tanto ben realizzate.
Il sequel ha un tono decisamente più cupo dell’originale. Tra le classiche creature mitiche creature si mescolano distorte, tutto sembra un po ‘fatiscente e sinistro. Durante la visione del film, la sorpresa cambia il mondo di fantasia da un filo di malinconia. E proprio come sembra in silenzio, dove i cercatori scuri una falsa regina terrorizzano gli abitanti simpatici.
Il gioco comunque conserva le atmosfere tipiche da avventura grafica  e quindi tutti gli appassionati avranno pane per i loro denti.
D’altra parte, non abbiamo avuto nessun inventario divertirsi con i rompicapi. Questo deve il gioco della ancora grande disegno di puzzle di Daedalic. Nel magico mondo di silenzio, dobbiamo prima scoprire ciò che rende, per esempio, una palla sonora, come funzionano le enormi zecche illuminate perché i funghi sono realizzati in gomma o come si restituire un uomo della sua vita luce. Tutto molto intuitivo.
Invece il genere solite combinazioni di inventario Silence funziona con i misteri e le meraviglie del suo mondo di fantasia. Anche se ci siamo imbattuti testare alcun peso, che abbiamo dovuto riflettere per diverse ore, ma è probabile che già guardando solo indurito professionisti avventura. Silence chiamate piacevole, senza sopraffare, ottenendo così il giusto mezzo tra film interattivo e fatica del cervello frustrante. 
Voto:8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>