Sniper Ghost Warrior 3


Ritorna l’ottimo sparatutto tattico di CI Games, oramai giunto alla sua terza incarnazione in cui come sempre vestiremo i panni di un cecchino. Questa volta vestiremo i panni di Jonathan North, un marine del Joint Special Operations Command che appunto è un maestro nell’arte delle eliminazioni silenziose.

In questo caso dovremo affrontare i separatisti in Georgia e sconfiggere i vari leader che ci si porranno di fronte. La regione ha infatti un’importanza strategica fondamentale e proprio per questo motivo è molto importante controllare gli eventi prima che precipitino inesorabilmente in una spirale di guerra civile. Jon che ha il nome in codice di Lodestar è coinvolto personalmente nella vicenda anche perché apparentemente il fratello Robert sarebbe prigioniero da due anni nella zona dei separatisti.

Al nostro fianco ci darà una mano Lydia, ossia una mercenaria conosciuta in Afghanistan con cui ha avuto una relazione e anche su un soldato del Mossad. La storia è ben strutturata e articolata e si suddivide in quattro atti. Il tutto con una forte componente open world che ricorda un po’ Far Cry.  Potremo quindi muoverci in assoluta libertà così come utilizzare svariati veicoli per raggiungere numerosi punti di interesse sulla mappa che è molto vasta. Le missioni principali e secondarie sono molto varie e ci sono tre approcci differenti con cui affrontarle ossia con il cecchinaggio puro, hackerando alcune postazioni anche per trafugare documenti importanti oppure passando al di là delle linee nemiche per raccogliere indizi fondamentali. Tutto è quindi lento, tattico e ragionato e gli assalti impetuosi sono caldamente sconsigliati. La balistica è tutto e infatti dovremo studiare ogni singolo tiro per avere successo e non sparare a casaccio nel mucchio.  È presente anche una piccola componente di crafting dato che nei rifugi saremo in grado di personalizzare le nostre armi e quindi avere un arsenale più efficiente.

In molti casi dovremo anche attivare una sorta di visuale approfondita che ci permetterà di scorgere delle tracce sul terreno. Dovremo sempre scegliere la postazione migliore, studiare l’area e anche calcolare orari e condizioni meteorologiche per avere un colpo da manuale. Se sbaglieremo il tiro per una folata di vento le guardie se ne accorgeranno e quindi dovremo scappare da una caccia organizzata. In base al livello di difficoltà selezionata i nemici si faranno sempre più scaltri e quindi dovremo sempre fare attenzione ai cecchini avversari e ai mortai soprattutto quando verremo scoperti. Sono previste anche come già detto la modalità Fantasma in cui le dinamiche stealth avranno la meglio e anche una Guerriero in cui potremo fare largo uso del fuoco. Accresceremo anche le nostre skills su tre rami differenti tra cui capacità di combattimento, occultamento e l’handling dei gadgets.

Ottimo il comparto tecnico con il CryEngine in grandissimo spolvero. La natura è rappresentata a meraviglia, così come gli effetti particellari e le variazione di luce e condizioni atmosferiche. Buone anche le animazioni dei movimenti felpati del protagonista così come la gestione dei momenti di conflitti a fuoco. Ottima anche la colonna sonora che si associa a scorci molto suggestivi per il massimo dell’immersione.

Un notevole passo avanti rispetto al passato, con buoni spunti sia a livello di trama che di gameplay. Consigliatissimo agli amanti del genere.

Voto: 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>