Tahira Echoes of the Astral Empire

 


I giochi che sostengono di avere ispirazione da quei titoli stanno facendo un ritorno a quanto pare, soprattutto con Kickstarter come una valida piattaforma per il finanziamento di un gioco. Dopo aver giocato alcuni di questi “ispirato da” titoli, ho cominciato a dare uno sguardo più critico per ciò che ha reso questi classici grande, perché io non sono sicuro che questi ultimi gli sviluppatori stanno facendo lo stesso.

La trama segue Tahira, un giovane figlia del re di un impero. Dal momento che lei è scappato e il viaggio del giocatore inizia con Tahira e il suo cavallo in mezzo ai boschi da qualche parte. il regno di suo padre viene attaccato, e Tahira inizia il suo viaggio per difenderla. Lei inizia per incontrarsi con amici e sconosciuti per aiutare la sua ricerca, e mentre la piscina personaggio principale è piuttosto piccola, sono tutti decentemente simpatico. Vi è una certa dialogo rabbrividire-degno, a volte, ma ci si sente più come se fosse un aspetto del personaggio, piuttosto che la scrittura scadente. 

In realtà, la storia stessa fa un buon lavoro di mantenere l’interesse del giocatore durante l’avventura di otto a dieci ore. Dettagli su suo padre e il loro rapporto stanno lentamente rivelati, backstories degli imperi sono costruiti, e la storia è stato progettato per (quasi) avvenire in tempo reale. C’è solo un momento in cui il tempo viene “saltato” una volta che le cose si fanno in corso, che va un lungo cammino per far sentire il giocatore come se fossero una parte della storia.

Tahira può usare la magia della luce (cioè, la magia che utilizza la luce) simile al padre e Echoes dell’Impero astrale è molto una storia della sua alle prese con chi è e dove si inserisce in tutto questo. C’è qualche “Cosa significa tutto questo ?!” momenti sparsi in tutto, e Tahira cresce lentamente più forte e diventa più in controllo col passare del tempo.

Il gameplay tattiche grid-based è costruita su una solida base meccanica. La meccanica di base sarà familiare a chiunque abbia giocato una partita tattica prima, ma abbastanza è stato aggiunto per rendere Tahira sensazione unica. Il posizionamento è incredibilmente importante, come avere unità amiche adiacenti ad un target aumenterà il danno fatto, e amichevoli vicini l’un l’altro riceverà danni ridotta dai nemici. Pertanto, è importante muovere le unità prima realmente attaccare al fine di massimizzare il danno fatto.

Ci sono anche abilità speciali per ogni tipo di unità, ma ci sono frustrante alcuni tipi di unità. Tahira è la sua propria unità unica ed è l’unico ad usare la magia, ma ottiene solo due magie per il momento i titoli di coda. Ci sono le unità soldato classici, che, bene, usano spade e questo è tutto. Il rogue-esque dual-wielding “Claw” unità sono unici perché se ottengono un kill, ricevono un altro punto di azione. Questo può consentire loro di continuare ad uccidere delle puntate in un singolo turno e questo inietta un sacco di strategia sul modo in cui il giocatore si avvicina battaglie.

Il tipo di unità finale sono le donne barbariche. Come sono sicuro che avete già indovinato, sono le unità più forti. Mentre vi è qualche variazione nelle capacità uniche per ciascuna unità, tutti finiscono sensazione stessa. Un paio di abilità colpirà due unità che sono dietro l’altro, ma la maggior parte finisce per fare più danni di un attacco normale avrebbe fatto. I nemici possono essere spinti fuori dei bordi, che richiede alcune capacità, ma solo pochi mappe permettono al giocatore di utilizzare anche questo e il più delle volte non è davvero molto meglio di un semplice combattimento.

Il miglior meccanica di gioco è facilmente l’agguato. Su molte delle mappe, come il giocatore sta posizionando le loro unità, ci saranno punti agguato che li possono stash. Poi, in qualsiasi momento, il giocatore può scegliere di rilasciare qualunque o tutti quei personaggi nascosti, che prendono subito il loro turno. Anche se un nemico è attualmente a metà turno e in movimento, è possibile mandare qualcuno per farli.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Questo aggiunge un senso di “tempo reale” alla natura a turni del gioco ed è una bomba da utilizzare. L’impostazione di una trappola e sorridendo mentre scateni tre unità su un gruppo di ignari di arcieri si sente meravigliosa. Il tutorial fa un grande lavoro di introdurre questa meccanica al giocatore pure, che mette in mostra la forte potenziale in modo chiaro e facile da capire.

Purtroppo, mentre i meccanici in gioco sono unici e interessanti, avendo solo quattro tipi di unità rende ogni battaglia si sentono stesso-y. In realtà, ci sono solo tre tipi di unità, più Tahira, dal momento che i giocatori avranno tre a cinque unità di ogni altro tipo. In più, oltre alle unità artiglio, non c’è nulla di interessante su come controllare questi personaggi. Con l’eccezione di due di Tahira magie, tutte le unità del giocatore sono in mischia. I nemici hanno anche molto pochi tipi; i giocatori incontreranno soldati tradizionali piedi, arcieri, e barbari, che sono essenzialmente solo pagare di nuovo i soldati. Questo è tutto.

In cima alla mancanza di unità interessanti e abilità, le battaglie possono andare avanti per sempre. Non riesco a contare il numero di volte che ho gridato “davvero ?!” come più nemici sono stati introdotti in una battaglia. Soprattutto verso la fine del gioco, battaglie proprio sentono come andare avanti per sempre. Ci sono quattro difficoltà (ho giocato al secondo), e mentre io non lo chiamerei “facile”, direi che l’idea del gioco di difficoltà è semplicemente gettando unità in più non interessanti al giocatore, che richiede sia precognizione stupefacente o per giocare la battaglia per due volte in modo da prevedere.

Ho solo perso una battaglia, l’ultima, e ho sentito ingannato quando ho fallito. Non ho pensato: “Oh uomo, che era dura!” ma invece “Come diavolo facevo a sapere che doveva succedere?” A volte è facile dire come una battaglia si svolgerà in base ai punti agguato dato e come le unità sono sparsi in principio. L’ultima battaglia, tuttavia, è un clusterfuck di idee, e semplicemente si sente mal progettato per rendere il giocatore non riescono a almeno una volta. Il mio secondo tentativo è stato un gioco da ragazzi semplicemente perché sapevo come la battaglia spiegato.

Tahira mi aveva su un ottovolante di emozioni in tutto il mio playthrough. A volte, mi sentivo sorprendente e cazzuto per alcune delle tattiche ho tirato fuori. Volutamente tagliuzzare la salute nemici verso il basso in modo da poterli tendere un’imboscata con una unità Claw e uccidere tutti loro in un singolo turno è una scarica di adrenalina pura. Tuttavia, questo è stato spesso compensato dal gioco arbitrariamente gettando più unità a me per fare le battaglie più lungo. Non è mai chiaro quando una battaglia finirà e troppo spesso ho finito battaglie con l’amaro in bocca.

Il gioco fa inchiodare l’estetica, con le sue immagini rotoscope e la bella colonna sonora. E ‘un peccato che non ci sono più possibilità per l’animazione, dal momento che mi piace guardare quasi tutto mossa. Ci sono piccole piccole animazioni di inattività durante la battaglia, che è piacevole poiché la maggior parte del tempo, le unità sono al minimo. Ho continuato a dover ricordare a me stesso che Tahira è piuttosto giovane, perché il suo pelo è bianco puro e lei sembra che lei è 60. 

Sono così strappato su Tahira: Echoes dell’Impero Astrale. E ‘facilmente una delle voci più meccanica del suono nel genere che ho suonato in un po’ di tempo, ma permette a malapena l’esperimento i giocatori con la sua meccanica. Ci si sente come avere alcuni dei migliori strumenti disponibili sul mercato e senza rifornimenti per costruire qualsiasi cosa con. Detto questo, molti di questi problemi possono essere affrontate e fissato con episodi futuri. avventura debutto di Tahira, però, solo mi ha lasciato che desiderano di più senza realmente riempire la pancia.

Voto: 7.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>