The Deer God


Un platform 2.5D creato in una foresta misteriosa, The Deer God ti vede giocare come il mammifero maestoso titolare – tra gli altri animali – e reincarnato dopo essere stato assalito dai lupi in un viaggio di caccia. L’ambientazione e lo sfondo interessanti, il primo tentativo di Cinopt Games sulla console come sviluppatori è un qualcosa di magico e inconfondibile, con una sua estetica che è meravigliosa.

A prima vista, The Deer God è un gioco straordinario. Lo stile 2.5D voxel è bello da guardare, e con paesaggi sia sullo sfondo che sullo sfondo del gioco, ci sono alcune viste veramente belle da vedere – specialmente intorno al tramonto. La musica è tranquilla e d’atmosfera, corrispondente all’ora del giorno.

Anche il gameplay è rilassato e in un certo qual senso meditativo. L’elemento principale di The Deer God, la componente platform, non è affatto impegnativo, in quanto consiste in corsa e salto occasionalmente su frequenti scarsi ostacoli. Non esiste alcuna varietà di velocità o di altezza, solo gli stessi punti e le colline prevedibili che costringono a schiacciare il pulsante X più e più volte.

L’aggiunta di combattimenti contro altri animali cerca di aggiungere un senso di pericolo, e questo elemento varia in maniera convincente il gameplay. Puoi premere più volte e più volte il pulsante quadrato per usare il tuo unico attacco di carica ai tuoi avversari e sconfiggerli. Potremo anche tentare di evitarli saltando e dobbiamo sempre tenere in mente che attaccando eccessivamente gli altri animali significherà ricevere una sorta di punizione per il nostro comportamento insensato.

C’è anche un aspetto di sopravvivenza in The  Deer God. Dovremo infatti soddisfare la fame e ci si riesce mangiando le bacche da cespugli o prendendo le mele dagli alberi – ecco. Ciò lascia il sistema di ricerca, in cui parliamo con vari personaggi non giocabili che punteggiano il tuo mondo e recuperano gli oggetti per loro che spawn in modo casuale per una ricompensa .

Il gioco impressiona soprattutto per via delle sue belle immagini e musica. Il gioco comunque è un buon platform anche se non deve essere vissuto come ad esempio un platform hardcore ma piuttosto un’esperienza quasi onirica che mette la natura e i rapporti tra vari animali al centro di tutto.

The Deer God quindi può essere un bel gioco, con una sua maestosa facciata e dinamiche da platformer di buon livello. Tutti i tuoi avversari sono comunque facilmente superabili e quindi non vi porterà mai alla frustrazione.

Voto: 7.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>