Torment Tides of Numenera


Quanto vicino a un sequel al classico RPG Planescape: Torment come si può ottenere senza chiamare negli avvocati del marchio, Torment: Le maree di Numenera tornano a un diverso tempo nel gioco. In alto, posizioni isometriche, incredibilmente pesanti di testo e con combattimento lento, questo potrebbe essere uno slog per chiunque non almeno in parte romanticizza le sue ispirazioni.

Dai tempo, però, e si dimostra terribilmente assorbente, con una delle impostazioni più strane e più coinvolgenti nella finzione che abbiamo visto. Impostare un miliardo (dare o prendere un milione) anni in futuro, Torment ti vede come l’ultimo Castoff – l’ultimo corpo ospite scartato del Dio che cambia, lasciato con la propria personalità nella partenza dell’entità – e ti lascia a trovare Cosa significa, evitando il dolore, una forza psichica scura che ti persegue.

Questo potrebbe essere uno slog per chiunque non almeno in parte romanticizza le sue ispirazioni

Il mondo che si sveglia è il Nono Mondo, costruito sulle rovine di otto civiltà cadute, con le loro innumerevoli tecnologie perduta e incompatibili che ora svolgono un ottimo lavoro di imitazione della magia. Questo gioca in combattimento, con abilità di personaggi provenienti da nanotecnologie o abrasioni dimensionali, ma che sembrano qualcosa fuori dalla porta di Baldur.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Non dovrai necessariamente fare molto combattimenti però – Torment eccelle nel fornire numerose soluzioni a quasi tutte le situazioni. Parlare della tua strada fuori di un conflitto è altrettanto un’opzione come prendere le armi, o artefatti ambientali può fare il tuo lavoro per te. E farai molto a parlare. Migliaia di righe sono state scritte per il gioco, e quasi tutti i personaggi che incontrerete saranno più che desiderosi di parlare le tue orecchie.

Purtroppo, per un gioco pesante di questo tipo, non esiste un log di risposte, importante o altrimenti, per aiutarti a tenere traccia delle missioni oa ricordare i dettagli importanti delle persone che incontri. Il dialogo relativamente piccolo ha voce che agisce, quindi preparatevi a leggere un paio di romanzi di testo sul terzo inferiore del monitor.

Quando si verificano, le battaglie sono lenti. Chiamate “Crisi”, sono basate su turni e strategici: pensate all’embrione del fuoco senza un sistema di griglia. Ogni incontro ti immerge in pool di attributi per eseguire ogni azione, dandovi un limite definitivo su quanto si può utilizzare le competenze. È fondamentale costruire una partita equilibrata, poiché le statistiche di velocità determinano chi parte prima, ei personaggi più rapidi spesso hanno competenze per saltare sul campo di battaglia.

Potrai anche guadagnare Cyphers mentre si progredisce, uno strumento potente e straordinario scavenged dall’antica tecnologia, che può guarire, buff, o affrontare danni. Tenendo su di più di quanto si possa trasportare può causare effetti collaterali nel tuo personaggio, dando un bel incentivo a usare effettivamente piuttosto che a portarli.

Proprio come il suo futuro ambiente futuro, il Torment è un gioco di un’altra volta – proprio nella direzione opposta. Coloro che hanno nostalgia per Planescape lo adorano, e giustamente: è meraviglioso recuperare quel profondo, lure-heavy RPG. Eppure per chiunque si abitua a titoli più moderni – anche i personaggi di Fallout 3 in poi, che difficilmente possono essere chiamati superficiali – Le maree di Numenera sono un’esperienza lenta e spesso laboriosa.

Voto: 9

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>