Travis Strikes Again: No More Heroes


Goichi Suda ha scelto di riportare in auge Travis Touchdown e le sue avventure nella scalata a numero uno delle classifiche della United Assassins Association.

Il precedente capitolo, ossia No More Heroes 2, è uscito all’incirca sette anni fa, e oggi troviamo Travis a godersi il meritato riposo nel suo camper. La calma apparente viene rotta da un barbone che tenta di fracassare sulla testa di Travis una mazza da baseball. Il clochard in questione è Bad Man ossia il padre di Bad Girl che Travis ha eliminato nel primo capitolo.

Lo scontro armato della sua Beam Katana genera un’energia molto strana all’interno della sua console per videogiochi Death Drive MK-II. La console cela una cospirazione di alcuni servizi segreti deviati che vogliono dominare il mondo con un esercito di cloni. Travis e Bad Man si ritrovano così risucchiati all’interno di questo mondo di gioco e devono tentare di sopravvivere.

Vi servirà sempre il Death Glove e le Death Ball, ovvero le cartucce di gioco del futuro che però se usate nella maniera non corretta possono portare alla fine del mondo. Chi riuscirà a superare tutti i boss di fine livello avrà la possibilità di esprimere un desiderio e quindi ecco che l’occasione è ghiotta per riportare in vita Bad Girl e quindi risolvere la situazione con Bad Man.

Il gioco propone sfide ogni volta differenti, con incursioni tra generi diversi come labirinti o approcci alla Pac Man, fino a gare su moto o esplorazioni di ville infestate alla Resident Evil. Il tutto condito naturalmente da tantissimi combattimenti di ogni sorta e genere.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

I nemici sono rappresentati da alcuni bug che aassumeranno varie forze e forme di svariati tipi. Per affrontarli tutti nel migliore dei modi dovremo ottenere dei chip di modifica che ci consentiranno quindi di ottenere degli attacchi speciali.
Potremo liberamente intercambiare i vari personaggi e quindi alternarli nel caso in cui vi ritroverete con non tantissima energia. Nelle varie toilette potremo comunque salvare i progressi e ripristinare l’energia.

Potremo coinvolgere anche un amico su una sola console con due joycon, in modo da affrontare l’avventura in compagnia di qualcuno.
Il tutto ha un sapore retrò anni Novanta e quindi anche il comparto tecnico riflette questa scelta di stile e di gameplay.

L’approccio hack n slash è comunque stato ben strutturato. Il tutto condito con tanto umorismo, eventi e personaggi sempre sopra le righe.

L’avventura si attesta alle 10 ore totale ma per trovare tutti gli easter egg e i collezionabili dovrete aggiungere altre 3 ore addizionali.

Un ottimo antipasto fuori dal normale in attesa del terzo atteso capitolo.

Voto: 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>