Update di luglio: Orcs Must Die! Unchained introduce la modalità PvE

GAMEFORGE – COMUNICATO STAMPA
L’update di luglio di Orcs Must Die! Unchained introduce la modalità PvE

Ondate invincibili | Obiettivi neutrali conquistabili | Eroi scatenati

Karlsruhe, 30/06/2015 – Gameforge e Robot Entertainment sono lieti di annunciare l’update di luglio della closed beta di Orcs Must Die! Unchained, che introduce la nuova modalità PvE. La modalità infinita rappresenta un’evoluzione delle meccaniche PvP già presenti nel gioco e una continuazione degli elementi noti del famoso franchise. La patch arricchisce il gioco di un’ulteriore meccanica, definita dal giocatore: i cosiddetti match personalizzati. In questa modalità lo scopo è di conquistare degli obiettivi neutrali e di sbloccare, così, sgherri più potenti da inviare in battaglia.

A caccia dell’ondata suprema!
Nel nuovo update, i fan di Orcs Must Die! Unchained potranno gioire dell’esperienza PvP, che già conoscono e amano, e dei nuovi contenuti PvE. Le orde di Orchetti, Orsi, Orchi e dei tanti sgherri che già conosciamo diventano sempre più forti. A esse, inoltre, si aggiungono nuove creature come i Nani granatieri, i Giganti silvani e i Ciclopi maghi. Proprio come nel PvP, gli eroi dovranno tentare, usando le loro abilità e le trappole a disposizione, di difendere la loro Breccia. Oltre al normale piazzamento di trappole durante le battaglie, ogni giocatore avrà la possibilità di piazzarne alcune anche prima dell’inizio dei combattimenti. Ciò permette di prendere accordi con i membri del team e aumenta le possibilità tattiche nella zona antistante alla fortificazione.

Occhio a quei pazzi scatenati!
I team più affiatati potranno approfittare di una nuova meccanica del PvE, l’”Unchained-metro”. Questa modalità presenta una sorta di barometro che si riempie man mano che gli avversari vengono sconfitti con le combo, cioè con una combinazione di danni causati con le trappole e con gli attacchi. Una volta che l’Unchained-metro è pieno, il team entra in modalità Unchained e scatena un maggiore potenziale distruttivo. Tutti gli eroi ricevono un bonus di salute e mana e tempi di attesa minori per l’utilizzo delle loro abilità. Il livello di difficoltà, per contro, aumenta di ondata in ondata e, nel caso di ondate di boss, richiede la completa concentrazione del team. I nuovi boss, come Dread, un Orchetto ben equipaggiato, oppure Sarge, un soldato corazzato, faranno sudare sette camicie all’intero gruppo. Le prestazioni più esemplari saranno premiate con la visualizzazione nella classifica dei migliori, dove i giocatori potranno confrontare le loro capacità con quelle degli altri.

È tutto nostro! – La conquista degli obiettivi neutri
Nei match PvP definiti dai giocatori arriva, con questa nuova patch, l’opzione di conquistare due obiettivi neutri. Questi punti vengono resi accessibili ai giocatori in occasione di certe ondate di attacco e possono essere conquistati da una delle squadre in gioco. Qualora un team dovesse riuscire a conquistare entrambi gli obiettivi, esso avrà la possibilità di piazzare una carta boss in uno degli Accampamenti Bellici aperti. La corrispondente creatura parteciperà all’ondata di attacco successiva. Grazie a questa nuova funzione tattica, i combattimenti acquisiscono una dinamicità tutta nuova, dato che i team si ritrovano inevitabilmente a fronteggiarsi anche al di fuori delle consuete corsie d’attacco.

Tutte le funzioni in un colpo d’occhio
- La nuova mappa “Fortezza degli Unchained” diventa una mappa standard per il matchmaking
- Il livello di combattimento massimo degli eroi è stato portato a 10
- Tutti gli Accampamenti Bellici dispongono ora di un’ondata standard nel caso in cui i giocatori non piazzino per tempo le carte
- Nuovo sistema in 3 fasi per la conferma della scelta dell’eroe (ricerca dell’eroe, conferma del deck e scelta dei talenti)
- I danni da fuoco dilazionati nel tempo si sommano nel caso in cui abbiamo fonti diverse (incantesimi o trappole)
- Nuovo bot: Hogarth
- Nuove skin per Smolder e Hogarth
- Molte piccole modifiche apportate a sgherri, eroi, alla dinamica delle mappe e all’interfaccia, alla performance e agli effetti visuali

Download materiali stampa: http://bit.ly/OMDU_PvE_Assets

Gameforge
Con un impressionante portfolio di 20 titoli e oltre 450 milioni di utenti registrati, Gameforge è l’azienda leader occidentale nel campo dei Massively Multiplayer Online Games Free-to-Play (MMO). L’azienda, con sede a Karlsruhe e attiva a livello internazionale, propone i suoi giochi in oltre 75 paesi. Tra i suoi titoli spiccano giochi client come AION, TERA: Fate of Arum, Metin2 (l’MMO più amato d’Europa), HEX: Shards of Fate, Orcs Must Die! Unchained, Sigils: Battaglia per Raios, Runes of Magic, Elsword e Wizard101, così come un numero sempre crescente di mobile game, oltre a browser game del calibro dei multipremiati Ikariam e OGame. Gameforge conta 450 dipendenti. Per maggiori informazioni, visitate http://corporate.gameforge.com

Must Die! Unchained
Orcs Must Die! Unchained è il terzo capitolo di un franchising molto amato dai critici e dai fan, sviluppato dalla Robot Entertainment. Il mix di meccaniche dei Tower Defense e il gameplay di un emozionante sparatutto in prima persona promette emozionanti combattimenti multigiocatore per team di un massimo di cinque giocatori, all’insegna della tattica e dell’azione. Su delle mappe caratterizzate da una notevole varietà, il compito dei giocatori è di impedire agli avversari e ai loro sgherri controllati dal computer di raggiungere la propria Breccia e di distruggerla. Il gioco conta numerose classi di eroi giocabili, dotati di abilità individuali, e tantissimi tipi di trappole che possono essere migliorate man mano. Orcs Must Die! Unchained sarà lanciato nel 2016 in versione client gratuita per PC. Per avere maggiori informazioni, visitatehttp://it.omd.gameforge.com/.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>