Utawarerumono Mask of Truth


Utawareruomono Mask of Truth è l’attesissimo seguito di Mask of  Deception che era terminato con molti interrogativi lasciati aperti. La trama quindi prosegue esattamente da quel punto in particolare e potremo perfino riavere tutti gli oggetti e il livello dei personaggi del passato. È bene avere un’infarinatura di quanto già visto e in  questo modo potremo comprendere meglio la trama anche di questo capitolo.
Questo capitolo comunque soddisferà i fan del brand e metterà fine alle domande rimaste in sospeso. La guerra tra gli abitanti di Yamato ora infuria letteralmente e quindi ci troveremo nel pieno di un conflitto.
Il gioco è quindi incentrato nel gameplay più sui combattimenti e le battaglie sono state migliorate in maniera ottima. Il gioco comunque ricordiamo che è una visual novel e quindi ricchissimo di dialoghi.
Il sistema di combattimento è pressochè uguale che in passato con un campo di battaglia in tre dimensioni e una griglia a scacchiera. Dovremo avvicinarci il più possibile quindi per essere in grado di dare colpi degni di nota. In ogni caso alcune unità daranno il meglio di sé con gli attacchi a distanza altri primeggeranno nello scontro ravvicinato.  Le truppe in totale sono sedici e questo darà molta varietà al gameplay e  consentirà di sperimentare varie tattiche.

Tutti i presenti di Mask of Deception sono presenti anche qui ma sono previsti anche interessanti ingressi nel party.
In questo capitolo potremo sviluppare anche degli attacchi combinati con i vari personaggi e quindi attaccando contemporaneamente sono in grado di infliggere un altro numero di danni.
Presente anche la componmente action spesso legata alla giusta pressione di tasti in sequenza.
Quando non combatteremo potremo anche allenarci in cui i guerrieri possono fronteggiarsi in due team differenti e in questo modo potremo collezionare esperienza e items in maniera consistente. Con Munechika Trials potremo affrontare vari scontri con regole diverse di volta in volta e in questo modo potremo vincere vari premi.
Buono il comparto grafico con lgi artwork in due dimensioni tipici delle visual novels così come la colonna sonora e un doppiaggio giapponese veramente di livello.
Un more of the same che i fanatici della serie non faticheranno ad amare. Non ci sono molte novità da segnalare rispetto al capitolo precedente ma tutte le promesse sono state mantenute in pieno. L’aggiunta delle modalità di allenamento rappresenta comunque un ottimo incentivo a una maggiore longevità. Potremo giocare fino a 80 ore e una visual novel di questo livello nonj si vedeva da tempo.

Voto: 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>