WWE 2K18


Il simulatore di wrestling di Yuke’s e Visual Concepts è arrivato puntuale come ogni anno sulle nostre console e anche su Pc. Un titolo ricco ed esaustivo in grado soddisfare i desideri di tutti gli appassionati.

Possiamo già tranquillamente affermare che 2K Sports ha fatto un altro centro e quindi sicuramente ne vale la pena di provare anche questo titolo  che date le novità introdotte non risulta mai essere uguale a quello precedente.

Il gioco vede in copertina quest’anno come atleta Seth Rollins, simbolo di novità e rinnovamento, forze giovani che vogliono allargare il bacino di utenza della WWE ad un pubblico il più ampio possibile.

Il gameplay è rimasto certamente quello solido di sempre, ma molto più realistico in passato e grazie al motore grafico rinnovamento anche meno legnoso.
Sono spariti anche tutti i glitch del passato così come quelle mosse e quelle prese abbastanza innaturali, rese invece oggi estremamente più credibili.

Potremo personalizzare quest’anno con cura anche il realismo degli incontri, con la possibilità perfino di settare la presenza o meno di sangue nel caso di scontri particolarmente violenti. I moveset sono tutti identici alla realtà con l’aggiunta di prese nuove di zecca e anche di trasporto dell’avversario in mezzo al ring per variare al massimo l’azione.

La grafica è eccezionale e a prima vista vi parrà di stare assistendo sul serio a un incontro in televisione la domenica mattina.
Il roster è come sempre gigantesco e include sia gli atleti attuali che quelli del passato provenienti da tutte le federazioni. Ognuno è personalizzato in maniera impressionante e il motion capture ha reso le animazioni e questi personaggi  sul serio uguali alle loro controparti reali.

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Le modalità di scontro sono sempre tantissime e vanno dai classici Steel Cage Match, ai Last Man Standing, fino ai Tag Team e alle Battle Royal negli scenari che più preferiamo dal ring fino al backstage.

Potremo anche creare il nostro personaggio con Il io Giocatore come accade con Nba e quindi tentare di scalare le vette del wrestling professionistico. Gli ostacoli e le sorprese saranno veramente tante, con una sceneggiatura sempre ai massimi livelli proprio come accade sia in RAW che Smackdown. La creazione del personaggi è stata resa molto più dettagliata che in passato sia nell’aspetto che nelle mosse che nelle varie arene.

In Universe invece potremo cimentarci nei veri incontri di cartello che ogni settimana si susseguono nell’universo WWE. In Road to Glory potremo invece affrontare avversari da tutto il mondo in multiplayer.

Il commento tecnico è stato affidato come sempre a Michael Cole, Corey Graves e Byron Saxton ovvero le voci WWE ufficiali d’oltreoceano.

Una svolta per la serie senza dubbio che compie parecchi passi in avanti.
Un nuovo ottimo capitolo per la serie.

Voto: 8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>