Yo Kai Watch 2


La 3DS continua potenzialmente a regalare delle chicche a tutti i suoi appassionati, segno che il suo ciclo vitale sia tutt’altro che terminato. Yo Kai Watch 2 è infatti finalmente approdato e le novità sono tantissime rispetto al primo capitolo.

Yo Kai Watch è un titolo molto simile al fratello maggiore dei Pokemon e ha tutta la cura e la perizia di uno studio come i Level 5 overo i creatori della celebre saga del Dottor Layton. Il titolo in questione gode di un successo strepitoso soprattutto con i più giovani per via delle serie animate correlate e dei vari gadget e giocattoli che ne hanno fatto la fortuna.

Il setting in questo è un mondo popolato da spiritelli, tutti tratti dalla mitologia giapponese. Dovremo quindi come sempre catturarne il più possibile e successivamente farli combattere tra loro secondo un copione collaudato.

La trama si ricollega parzialmente a quanto visto nel primo episodio anche se non è indispensabile conoscere a menadito il prequel per godersi questo titolo. Lo stile quindi è quello di sempre e il sistema di cattura è ciò che fa realmente la differenza fra questa produzione e quella dei Pokemon.

Gli Yo Kai potranno essere presi solo se individuati con la lente magica dell’orologio che il nostro personaggio avrà sempre al polso e in questo modo saremo in grado di trovare anche quei 200 nuovi mostri che saranno presenti in questo secondo capitolo del franchise..

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Lite.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Nel gioco quindi risulta essere più importante l’esplorazione e la conquista più che la battaglia vera e propria. Il sistema di combattimento è molto semplice e basilare e comunque corredato da novità interessanti come ad esempio le M Skills che ci consentono di sferrare attacchi molto potenti in combinato, a scapito di un po’ di energia vitale da sacrificare in questo caso.

Il target viste anche le dinamiche del gameplay è quello dei più giovani anche se il gioco rappresenta un buon grado di sfida per tutti. Il gioco è longevo e le sorprese anche in battaglia in ogni caso non mancheranno. Molto spesso infatti i nostri combattenti decideranno di abbandonare il campo, addormentarsi o più semplicemente rifiutarsi di combattere.

La mappa di gioco è molto ampia e sempre molto viva e ricca di azioni da compiere e da personaggi comprimari  con cui interagire. Ottimo il comparto grafico sia nel caso delle ambientazioni che dei personaggi che rendono il tutto simile a un anime.

Un tiolo in piena linea con quanto visto nel primo episodio che con 200 personaggi in più da scovare e dei ritocchi al sistema di combattimento lo rendono un titolo veramente interessante da giocare.

Un grandioso ritorno in linea con quanto visto in passato e che quindi piacevolmente colpisce senza stravolgere un sistema di gioco collaudato.

Voto: 8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>