Yonder the Cloud Catcher Chronicles


Ci sono momenti come un giocatore dove si potrebbe desiderare di fare qualcosa di diverso da impegnarsi in azione senza interruzioni e giocare solo qualcosa di rilassante. Alcuni lo fanno attraverso alcuni giochi di puzzle, altri potrebbero piacere di calci di nuovo con un romanzo visivo facile. Mentre Yonder: Le Cronache di Cloud Catcher possono essere un RPG a livello aperto, si presta a un playstyle facile. Questo fuoco permea tutto il gioco, ma con risultati misti. Sviluppato e pubblicato da Prideful Sloth, Yonder è stato rilasciato il 18 luglio 2017 su PS4 e Steam. Il tuo personaggio personalizzato comincia a lavare a terra mentre sei naufragato su un’isola sconosciuta, in seguito conosciuta come Gemea. Hai il compito di individuare i tuoi compagni di spola persi e di aiutare gli abitanti dell’isola con i propri problemi, raccogliendo risorse lungo la strada. Tu sei l’unico a prendersi cura di tutto questo, naturalmente. Inizialmente, sarai limitato a un paio di aree. Ma trovare sprites lungo il percorso mentre completi le missioni ti aiuterà a eliminare una misteriosa sostanza chiamata Murk, che è la cosa più vicina a un antagonista che questo gioco ha. A volte ti toglierai la sostanza dispari dalle strutture, e altre volte lo rimuoverai da aree più grandi mentre procedi.
Troverai anche strumenti che consentono di accumulare risorse per le strutture, tra le altre cose. A causa di questo, Yonder offre un sistema di crafting relativamente robusto. Naturalmente, dovrai ottenere le risorse necessarie da soli o scambiare con i cittadini nei villaggi delle otto aree dell’isola. Questo fuoco è migliorato quando si prende in considerazione l’omissione totale del combattimento. Mentre questo potrebbe essere un detrattore per alcuni, mi sono trovato che non manca tutto questo. L’elemento di esplorazione, insieme alle visive piacevoli e agli affascinanti cittadini NPC, accenta l’intento di mantenere le cose fredde.

L’impostazione del gioco non è diversa da quella che avresti trovato in un MMORPG, con molte attività che hanno la tendenza a ridursi a “prendere un sacco di materiale”, “creare qualcosa di specifico” o “tracciare (forse adorabili) creature. “Essere in grado di passare le missioni a piacimento è piuttosto piacevole, e la mini-mappa fornita e la bussola celeste vi aiuteranno a guidarti. Non ti tiene la mano, ma ti ritroverai di volta in volta anche con questi strumenti a tua disposizione. Mentre sei motivato a completare le missioni che si riferiscono alla storia, non devi mettere a fuoco sul livellamento o qualcosa di simile.
Infatti, la cosa più vicina a essa sarebbe attraverso gli strumenti di raccolta dei materiali che si ottiene mentre si progredisce. Nulla di questi strumenti non è niente di speciale, e sono stati fatti in altri giochi prima. Ma ti dà un’atmosfera molto carina mentre tagliate alberi, minerali minerali, pesci, prendete erba alta e così via. Tuttavia, alcune di queste missioni si sentono in qualche modo poco profonde. Forse questa potrebbe essere una decisione di accessibilità, ma vale la pena ricordare. L’aspetto agricolo non è particolarmente forte, ma ha senso all’interno della struttura di Yonder. Una volta che hai accesso ad una specifica trama di terreni agricoli, costruirete strutture con i materiali necessari, attirando animali da curare e seminando i semi per i raccolti. Puoi piantare semi altrove sull’isola, a vostro piacimento.
Una cosa che ho tolto dalla presentazione di Yonder è quanto sia piacevole e carino lo stile dell’arte. Molto di esso sembra qualcosa che è venuto da un moderno spettacolo computer-animato che si potrebbe trovare su Nickelodeon, solo con una discreta quantità di messa a fuoco che punta giusto su quanto vasto l’ambiente. Per quanto riguarda l’ambiente stesso, si adatta alla legge per un mondo aperto. Flora e fauna sembrano abbastanza grandi, le formazioni rocciose sembrano … rocce e altri ambienti in realtà sembrano un certo sforzo è stato messo in questo.
L’orgoglio Sloth ha fatto un bel po ‘di sforzo nel lasciare il cartoony, ma i modelli di carattere accessibile si fondono con il resto dell’ambiente. Mentre gli stili artistici cutesy non sono niente di nuovo per i fan di RPG, le visualizzazioni di Yonder sono abbastanza uniche che è una delle cose che lo aiutano a distinguersi. La musica è la tua tipica tariffa capricciosa che non è particolarmente memorabile, anche se è orchestrale in natura. Ci sono momenti che possono ottenere un po ‘ripetitivo, ma non al punto di fastidio. Ottenuto il lavoro, ma non è qualcosa che comprendo una colonna sonora.
Ci sono davvero molto da fare. È uno dei giochi più affascinanti che ho suonato quest’anno, e l’atmosfera molto rilassata funziona davvero a suo vantaggio. Concederò che alcuni aspetti del gioco potrebbero sembrare un po ‘meno cotti e che non può tirare alcuni elementi presi in prestito in qualcosa che dà a questi aspetti molto bene le proprie identità. Può darsi che non abbia la nitida scrittura che abbiamo abituato a giocare in questi giorni, ma alla fine della giornata è perfettamente giocabile. A volte è tutto il necessario per avere un tempo piacevole. Questo vale la pena tornare indietro.

Voto: 8.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>